il mio cacciucco

Cacciucco alla livornese

Il cacciucco è un piatto tipico della cucina livornese. Si tratta di una pietanza  saporita e piccante dove viene usato molto aglio e peperoncino. Questo che vi propongo è stato  ingentilito e l’aglio viene usato con moderazione.

Il cacciucco tipicamente nasce come piatto povero e si può preparare con pesci da zuppa come lo scorfano e le cicale o pannocchie.

Qui lo trovate preparato con pesci meno liscosi come la gallinella e le cicale sono state sostituite dagli scampi, che sono ugualmente saporiti ma hanno più polpa. Il pane, tipicamente fritto e agliato, è sostituito con pane abbrustolito per rendere questa pietanza  più digeribile.

Ingredienti per 2  persone (valore energetico per persona: 520 Kcal): 200 g di palombo tagliato a fettine, due piccole gallinella di 250 g  ciascuna, 500 g di cozze, 2 scampi grandi,  un piccolo polpo, una piccola seppia, due piccoli spicchi d’aglio, due cucchiai d’olio extravergine di oliva, pepe bianco e peperoncino rosso piccante, 200 g di passata di pomodoro preferibilmente biologica, 4 fette di pane casereccio tostato, prezzemolo tritato.

E’ necessario usare tre pentole diverse per la preparazione di questo piatto, che può tranquillamente essere un piatto unico, perchè si tratta di un piatto completo dal punto di vista nutrizionale.

Non aggiungere sale! Le cozze sono già naturalmente salate!

  • Pulire le gallinelle.
  • In una padella abbastanza grande (più di quanto non sia necessario al momento, in quanto alla fine dovremo unire tutti gli ingredienti)  mettere un cucchiaio di olio con lo spicchio d’aglio tritato. Dopo averlo fatto rosolare aggiungere le gallinelle con pepe, il  peperoncino e metà della passata di pomodoro e cuocere  per un quarto d’ora a fuoco molto basso così che i pesci rimangano belli interi.
  • Pulire il polpo e la seppia e tagliarli  a piccoli pezzi.
  • In un’altra pentola mettere un cucchiaio di olio con lo spicchio d’aglio tritato.  Dopo averlo fatto rosolare aggiungere il polpo, la seppia  con il pepe, il  peperoncino e metà della passata di pomodoro  e cuocere circa un’ora sempre a fuoco basso. Se necessario aggiungere acqua.
  • Quando saranno a fine cottura aggiungerle nella padella accanto alle gallinelle.
  • Pulire le cozze e metterle in un tegame sul fuoco per farle aprire.
  • Quando saranno aperte con l’aiuto di una paletta bucata trasferirle tutte nella padella con gli altri ingredienti.
  • Filtrare l’acqua delle cozze ed aggiungere anche questa. Il composto deve risultare abbastanza brodoso.
  • Alla fine aggiungere gli scampi che avremo inciso a metà  e che devono cuocere pochi minuti.
  • Aggiungere il prezzemolo tritato.
  • Mettere il pane abbrustolito in due piatti fondi, sopra appoggiarvi delicatamente una gallinella ciascuno senza farla rompere, tutti gli altri ingredienti e bagnare bene il pane con il sugo che si è formato.
  • Portare in tavola subito.

il mio cacciucco

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>